Ecoartigianato Shop resta aperto in agosto, per gli acquisti online puoi programmare la spedizione.

Spedizione gratis + omaggio

Email: *
First Name: *

Ricette E Miracoli Per Far Ripartire L'Italia Grazie Alla Rete E Alle Proprie Passioni

Silvia Bertolucci, titolare di Ecoartigianato

I miracoli del web: chi ha cambiato vita migrando in rete
(Tre storie da Firenze e provincia di Elisabetta Terigi)

Apre con questo titolo l'articolo de La Nazione online di Firenze, racconta tre storie di successo nate dalla rete: Mauro, Silvia e la pula di farro, L'antico viale di Elena e Francesca e Le fotografie di Alessandro.

Anche noi, all'inizio di questa nuova avventura, quando abbiamo venduto il primo cuscino online, abbiamo gridato al miracolo! Certo, perché esiste il "Dio di Internet" che se fai il bravo, lo preghi e hai un bel sito, ti porta per mano a scalare le classifiche dei motori di ricerca e miracolo... prima diventi famoso e poi fai un sacco di soldi!

A parte gli scherzi, il vero miracolo sarebbe avere la connessione veloce ovunque!

Chi lavora con la rete dovrebbe sapere che per avere successo nel business online ci sono miti da sfatare, ostacoli da superare, formule e strategie ben precise da mettere in campo. Il web è sicuramente una grande opportunità per giovani e meno giovani, di poter realizzare un sogno, quello di trasformare le proprie passioni e abilità in un lavoro online gratificante, ma certamente a parte casi rarissimi non possiamo affidarci alla fortuna o ai miracoli.

Mauro Migli 

Mauro, Silvia e la pula di farro

"Mauro Migli, da nomade del commercio, oggi, a 54 anni, è diventato un vero e proprio esperto del web marketing. Realizza anche video tutorial per chi vuole aprire un negozio online. Dieci anni passati insieme alla moglie Silvia Bertolucci girando da ambulante in lungo e in largo per l'Italia, con ogni tempo e in ogni stagione. All'inizio c'era anche il passeggino per il figlio. Partivano da Tavarnelle Val di Pesa. Sempre loro, il furgone e il banchino con le pietre dure, dall'Elba al Chianti".

Una vita divertente all'inizio, quando si è giovani. Poi – confessa Silvia senza girarci troppo intorno – diventa sempre più dura. Quando arrivò la crisi, abbiamo deciso di reagire, prima che la crisi mangiasse noi. Ci serviva un'idea. Vidi in un negozio dei cuscini fatti con la pula di farro e mi dissi: li potrei fare anche io”. In casa Bertolucci sono tutti sarti e anche Silvia è cresciuta tra tessuti e fili. Uno sguardo con Mauro che stava facendo i primi passi nell'informatica spronato dal figlio e il gioco era fatto. Insieme decisero di buttarsi nella nuova avventura: la vendita on line di prodotti artigianali fatti su misura. Ora possono dire di averci guadagnato in tutti i sensi".

Mauro Migli e Silvia Bertolucci

Il nostro segreto?

Elisabetta ha colto il vero punto di forza su cui ci siamo concentrati per costruire le fondamenta del nostro business online, ovvero l'ascolto e il dialogo con la community per risolvere problemi specifici e creare un vero prodotto su misura e personalizzato.

Per prima cosa abbiamo individuato una nicchia di persone con particolari esigenze e poi abbiamo tentato di soddisfarle. Nel nostro caso – racconta Silvia – erano neo-mamme alla ricerca di cuscini adatti all'allattamento”.

Il nostro segreto? Ci raccontiamo passo dopo passo. Abbiamo creato una comunità e la gente non vede l'ora di entrarvi”. Secondo Mauro non basta avere un sito e fermarsi lì. “Quello è come un biglietto da visita che, lasciato sulla scrivania, raccoglie solo polvere”. E non serve nemmeno riempire gli account Facebook e Twitter di messaggi pubblicitari “perché la gente si stufa presto e invece vorrebbe essere ascoltata”. Il segreto di Mauro è tenere il blog aggiornato, scrivere direttamente ai clienti e renderli partecipi della propria attività quotidiana, al di là della produzione del cuscini. “Internet è la vecchia piazza di paese, dove si nascondono delle vere miniere d'oro, basta essere pionieri e buttarsi”. Leggi tutto l'articolo e le altre storie... "I miracoli del web: chi ha cambiato vita migrando in rete"

Nessun commento:

Posta un commento

Scopri di più