Spedizione gratis + omaggio

Email: *
First Name: *

Donne wwworkers: Sostenibile Integrazione o Fenomeno Innovativo e Reale Alternativa per le Lavoratrici?


E-festival Milano: intervista realizzata a Giampaolo Colletti (autore del progetto wwworkers e dell'omonimo libro edito dal Sole24Ore, "wwworkers - I nuovi lavoratori della Rete") a margine dell'incontro "Wwworkers al femminile".

Tema: come la Rete aiuta le donne a fare impresa e a uscire dall'impresa. Il caso delle mamme.

La rete salverà le lavoratrici italiane?

"Ecco l’interrogativo: il web è una straordinaria opportunità di lavoro o una soluzione per chiudersi in casa rispetto a un mercato ancora poco attento alle esigenze femminili"?

"Internet è una concreta opportunità di business o l’ennesima via verso la discriminazione"?

Giampaolo Colletti analizza il fenomeno dell'imprenditoria web al femminile. Sempre più spesso la rete, anche in Italia, è al femminile. Sono migliaia le donne italiane che negli ultimi tempi hanno deciso di buttarsi su Internet, intraprendendo percorsi professionali grazie alle nuove tecnologie.

Dialogo ma anche business per una via italiana che passa anche attraverso il commercio di prodotti e servizi del made in Italy.
Ecco allora che il web diventa l’alcova di esperienze imprenditoriali, incubatore di nuove idee di business.

Ma la rete italiana può considerarsi una sostenibile integrazione (o addirittura alternativa) per le lavoratrici?
Cerchiamo di capirci qualcosa analizzando alcuni dati e raccontando alcune storie al femminile".

Leggi tutto l'articolo

Il video integrale del panel “Wwworkers al femminile”, trasmesso in streaming



"Ci sono tanti esempi di persone che grazie a Internet hanno avuto una grossa chance per avviare l’attività che avevano sempre desiderato, in modo economico e senza vincoli di orari.
Il sogno di ogni donna. Ma lavorare da casa ha anche il suo lato oscuro.

Il rischio “ghetto”: si comunica virtualmente, si esce di meno, si perdono i contatti umani e quella “socialità” che si crea tra colleghi durante una chiacchierata davanti alla macchinetta del caffè.

Il web rischia di diventare quindi un nuovo mezzo per “rinchiuderci” in casa, mentre i maschietti se ne vanno a zonzo per la città con la “scusa del lavoro”?"

Dall’impresa femminile alla rete il passo non è breve e niente affatto scontato, ma nonostante ciò si moltiplicano attività di e-commerce: infatti una buona parte delle neo-imprese si posiziona in rete.

Tu che ne pensi?
Scrivi il tuo parere e partecipa al dibattito sulla pagina Facebook di EcoArtigianato