Spedizione gratis + omaggio

Email: *
First Name: *

Pia Kalfon Mostra Internazionale dell'Artigianato 2010 Firenze

Alla Mostra Internazionale dell'Artigianato a Firenze ho incontrato la mia amica artista Pia Kalfon, che esponeva le sue creazioni presso la sala della Ronda alla fortezza da basso.

Il padiglione si è trasfomato per l'occasione in R-heart: la sala della fervida immaginazione e della semplice maestria ed ha dato vita ad una fantastica esposizione delle opere dell'ingegno creativo di artigiani e artisti.

Pia Kalfon
Creazione di arazzi tessuti a mano su telaio verticale (metodo Gobelins)




Pia ha vissuto in America Latina, venti anni di sole al di qua e al di là della Cordigliera delle Ande, dalle acque rosee del Rio de la Plata alle case variopinte del Cile; il suo amore per il colore nasce lì e diventa motore delle sue creazioni. Incomincia ad assemblare, costruire con le sue mani e da allora non si ferma più.

Ritornata a Parigi, sua città natale, la scuola Supérieure des Arts Décoratifs fa esplodere la sua creatività: comincia a lavorare la lana, la seta, il cotone, materiali immediati che si toccano, si palpano, che hanno vita.

Sono i colori che comandano le forme, rispindendo alla variazione di un tema centrale, obbedisce ai colori senza fermarsi su un disegno stabilito.
Quando monta l'ordito, che prepara con lunghi solchi verticali di filo chiaro, intuisce soltanto quello che sta per scrivere su quella pagina bianca.

Dopo, con estrema cura sceglie le tonalità delle lane.
Solo allora con un gesto che durerà due, tre o più mesi si lancia nella tessitura.