Ecoartigianato Shop resta aperto in agosto, per gli acquisti online puoi programmare la spedizione.

Spedizione gratis + omaggio

Email: *
First Name: *

Giochi proibiti: dalla Cina con poco amore


Oltre 1600 prodotti pericolosi ritirati dal mercato nel 2007. Quasi la metà sono made in China: un campo minato soprattutto nei giochi per bambini. Nel 2007 il numero di prodotti pericolosi ritirati dal mercato dell'Ue è aumentato del 53% rispetto al 2006. Sono i dati della relazione annuale della Commissione sul sistema di allarme rapido (Rapex). Si e' infatti passati da 1051 notifiche nel 2006 a 1605 l'anno scorso. Se il numero in aumento ci mette tutti in allarme, si deve comunque constatare che la capacità di sorveglianza europea sta diventando sempre più efficace.

Oltre ai giochi per i bambini, seguono nella classifica i veicoli a motore, le apparecchiature elettriche e i cosmetici occupano un posto di rilievo nel sistema Rapex. Si è ridotto anche il divario tra gli Stati membri nel numero di segnanalazioni presentate. La Germania e' lo Stato membro piu' attivo nel sistema Rapex (163 notifiche (circa il 12%), seguita da Grecia (115 notifiche, circa l'8%) e dalla Slovacchia (114 notifiche, circa l'8%), dall'Ungheria (109 notifiche, circa l'8%) e dalla Spagna (108 notifiche, circa l'8%). Ancora una volta e' stata la Cina il paese d'origine di più della metà dei prodotti pericolosi individuati (700 notifiche). La Commissione ha predisposto un vertice trilaterale Ue-USA-Cina sulla sicurezza dei prodotti da tenersi a Bruxelles nel novembre 2008.

http://www.terranuova.it/

Nessun commento:

Posta un commento

Scopri di più