Spedizione gratis + omaggio

Email: *
First Name: *

Boicotta la Nestlé


La prima campagna cominciò nel luglio del 1977 contro il marketing aggressivo del latte artificiale nei paesi a basso reddito; prese di mira in particolare l'azienda che a quei tempi sembrava la più colpevole. E' servita l'azione di disturbo? Nestlé e le altre hanno cambiato il loro comportamento? La giornalista del Guardian Joanna Moorhead è andata in Bangladesh per verificare «se la Nestlé ha, come afferma, cambiato in meglio il suo comportamento, o se hanno ragione gli organizzatori del boicottaggio a mantenere alta la pressione, non solo su Nestlé ma su tutti i produttori di latte artificiale». E ne ha ricavato, scrive, la sensazione che «se i boicottatori mollassero la presa anche solo per un attimo, le compagnie guadagnerebbero rapidamente terreno».

Nessun commento:

Posta un commento